Lunedi, 21 Mag, 2018

Siria, offensiva turca nella regione di Afrin

Siria Erdogan annuncia l'attacco contro l'enclave curda di Afrin. Unità dell'Esercito libero siriano ribelli sostenuti dalla Turchia
Sveva Terracina | 26 Gennaio, 2018, 06:47

Con questo termine il governo di Ankara indica sia gli affiliati del sedicente Stato islamico sia i militanti YPG, che Erdogan considera legati al Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK). Nel frattempo sono già in movimento verso Afrin le milizie delle cosiddette Forze Democratiche Siriane, ostili al governo siriano e alla Russia, composte da tagliagole provenienti dal riciclaggio turco dei vari gruppi islamisti radicali in campo in questi anni, da Daesh ad al-Qaeda ad altri minori. Una mossa che è stata interpretata da alcuni osservatori come un sostanziale via libera da parte di Mosca alle operazioni militari di Ankara.

Perché la Turchia ha deciso di muoversi? Le forze curde hanno annunciato l'uccisione in combattimento di 30 combattenti nemici "tra soldati turchi e mercenari", dove per mercenari si vuole indicare i ribelli del "Esercito Libero siriano" dell'opposizione finanziata da Ankara che partecipano all'offensiva.

Questo compromesso, cioè l'intervento delle forze governative siriane nella zona di Afrin, è stato, tempo addietro, rifiutato dai curdi, ma ora che sono pesantemente attaccati le cose potrebbero cambiare.

Trump ha poi "espresso preoccupazione per la retorica falsa e distruttiva in arrivo dalla Turchia" riguardante cittadini Usa e dipendenti detenuti nell'ambito dello stato di emergenza in Turchia.

Gli analisti ritengono che nessuna vasta offensiva militare possa essere lanciata in Siria senza la luce verde della Russia, presente militarmente nella regione e in buona relazione con le milizie Ypg. È possibile dunque che l'offensiva turca si estenda anche alla città di Mambij, per poi raggiungere Qamishli, sede dei comandi regionali americani. La sicurezza e l'urgenza guadagnerebbero a essere evocate prima che i fatti divenissero compiuti.

Mentre il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, assicura che i terroristi scappano ma verranno inseguiti, arrivano le proteste del presidente siriano, Bashar al-Assad, e della Francia che ha convocato una riunione d'urgenza del Consiglio di sicurezza dell'Onu.

Era il marzo del 2016, appunto.


Inoltre, i comandi militari turchi, in queste ore, opererebbero in stretto contatto con i colleghi dell'ex armata sovietica, per evitare il ripetersi della crisi innescata nel novembre 2015 in seguito all'abbattimento di un caccia russo. L'Esercito libero siriano (Els), sostenuto dalla Turchia, avanza da est, mentre le truppe d'elite di Ankara, sono penetrate da nord.

Non era una conquista sufficiente, insomma? Anzi, è un vero e proprio massacro, non una semplice operazione militare.

"La questione più importante che bisogna capire è quale sia oggi la posizione russa nei loro confronti".

È iniziata sabato 20 gennaio ed è ancora in corso: da tre giorni i curdi di Afrin sono bombardati dai jet turchi. Al rifiuto curdo, la Russia avrebbe quindi dato il consenso alla Turchia. Ha convocato l'ambasciatore russo ad Ankara. Un pessimo periodo per la comunità curda.

Netflix in borsa macina numeri da recordBene le cose per Netflix Inc che, verosimilmente per l'effetto traino della serie 'Stranger Things', chiude l'ultimo trimestre 2017 con 2 milioni di abbonati in più (8 milioni su base annua), una capitalizzazione di più di 100 miliardi e una crescita del valore delle sue azioni pari al 9%.

Sarà difficile, infatti, far sì che la pace in Siria passi attraverso il mantenimento della regione del Rojava così com'è adesso. Un portavoce delle milizie curde aveva già confermato che le forze turche avevano cominciato a colpire le località curde di Afrin dalla scorsa mezzanotte. Fa parte di quella lunga striscia di terra, cui tutti si riferiscono come Siria del nord, ma che per i curdi non è altro che il Kurdistan occidentale.

Consigliato

La Roma ritrova la Samp ma Edin Dzeko ci sarà? La Roma ritrova la Samp ma Edin Dzeko ci sarà? Inizia il secondo tempo! Allarme in casa Roma dove Di Francesco ha davvero gli uomini contati [VIDEO ]. E, a differenza di quanto è successo domenica a San Siro contro l'Inter , le mosse sono giuste.

Oscar 2018: Le nuove regole per evitare guai! Oscar 2018: Le nuove regole per evitare guai! Una interpretazione che può essere condivisibile, ma che nulla ha a che fare con il film candidato agli Oscar . Coppola , e ora impareggiabile Winston Churchill nel bellico " L'ora più buia " di Joe Wright .

Prime scimmie clonate con metodo Dolly. Toccherà anche all'uomo? Prime scimmie clonate con metodo Dolly. Toccherà anche all'uomo? I ricercatori li hanno chiamati in questo modo a partire dell'aggettivo cinese " Zhonghua ", che significa " popolo cinese ". L'immagine di Zhong Zhong e di Hua nel ghota del Vaticano ha l'effetto di un uppercut al mento.

Lazio-Udinese 3-0, biancocelesti a +3 sull'Inter Lazio-Udinese 3-0, biancocelesti a +3 sull'Inter L'Udinese abbozza una reazione e al 53' chiede invano il rigore per un contatto fra Larsen e Parolo che il Var giudica regolare. La reazione dell'Udinese è immediata e passa dai piedi del solito Barak , ma Strakosha nega al ceco la gioia del gol.

Calciomercato Roma: Dzeko ed Emerson al Chelsea, ecco cosa manca Calciomercato Roma: Dzeko ed Emerson al Chelsea, ecco cosa manca Quello che si sta per compiere sull'asse Roma-Chelsea deve suonare sicuramente come un campanello d'allarme . In Cina rilanciano l'accordo col Guangzhou per Nainggolan , e su Alisson si stanno muovendo Psg e Liverpool.

L'Isola dei Famosi cambia già programmazione ecco cosa succede L'Isola dei Famosi cambia già programmazione ecco cosa succede La mamma, intervistata in studio , ha detto 'mi sembra strano che mia figlia si comporti così perché in genere è spericolata'. Record di ascolti per la prima puntata dell'edizione 2018 dell'Isola dei Famosi .

Quattro nomination agli Oscar per "Chiamami col tuo nome" Quattro nomination agli Oscar per Ogni "Later" per Elio diventa un buco nel petto, colmabile soltanto attraverso la sua musica. In Call me by your name , a dispetto del titolo originale, scorre tanto sangue italiano .

Tina Cipollari e Giorgio Manetti hanno passato la notte insieme? Tina Cipollari e Giorgio Manetti hanno passato la notte insieme? Emanuele allora torna in studio perché "non può vederla piangere, anche se è arrabbiato", e la fa ballare per calmarla un po'. Molti si aspettavano che le riprese della convivenza sarebbero state mandate in onda a Gennaio, ma così non è stato.

Luciano Ligabue torna al cinema con "Made in Italy" Luciano Ligabue torna al cinema con A volte capisci che il sentimento e la nostalgia dovrebbero essere presenti anche in altre persone che, invece, li hanno persi. La vita può portarti a perdersi, ma lei è una risolta, una che sa, una che nei momenti difficili prende una decisione.

VERSO JUVE-GENOA. Allegri: "Non sarà facile, ma dobbiamo vincere" VERSO JUVE-GENOA. Allegri: Ha ottimi elementi ed è una squadra difficile da affrontare, a maggior ragione dopo una sosta che spezza i ritmi di allenamento. La Juventus ha subito un solo gol nelle ultime 11 partite in tutte le competizioni (sei di fila senza subire gol in casa).

Boom di ascolti per "C'è posta per te": 6 milioni di spettatori Boom di ascolti per Marinella ha chiesto perdono , il padre inflessibile: "E' scappata dalla vergogna e dal disonore che ha portato in casa mia". Nonostante avesse le migliori intenzioni, Giuseppe , però, ripensandoci, non si è più detto convinto della sua scelta.

Atalanta-Napoli: Il Napoli sbanca Bergamo, consolidato il primo posto! Atalanta-Napoli: Il Napoli sbanca Bergamo, consolidato il primo posto! Ci crede ancora il pubblico di Bergamo che alza la voce e soffia alle spalle dei nerazzurri. Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Cagliari-Milan 1-2: Franck Kessie ribalta il risultato, una doppietta che vale oro Cagliari-Milan 1-2: Franck Kessie ribalta il risultato, una doppietta che vale oro Non a caso, squadra come Everton, Wolverhampton, Barcellona , Arsenal e infine lo Swansea hanno chiesto informazioni al Milan . Al 42′ Kalinic riceve palla da Bonaventura e serve ancora Kessiè che da due passi batte Cragno per la doppietta personale.

Inter-Roma: la probabile formazione di Eusebio Di Francesco Inter-Roma: la probabile formazione di Eusebio Di Francesco E' normale che le ultime prestazioni ci impongono di migliorare, ma siamo ugualmente competitivi per andare in Champions . Credo che dobbiamo dimenticare il mercato, adesso la cosa più importante sono le partite oggi, mercoledì e domenica.

Bergonzi su Atalanta-Napoli: "Mertens era in fuorigioco, Hamsik no" Bergonzi su Atalanta-Napoli: Ma sono i difensori ad avere la meglio e - se si eccettua un tiro di Insigne al 21' - di pericoli non c'è l'ombra. Con una splendida rete di Mertens , così, gli uomini di Sarri hanno battuto la loro "bestia nera".