Sabato, 22 Settembre, 2018

Governo, nuovo incontro Salvini-Di Maio. Renzi: "chiederemo conto delle loro bugie"

Saranno ministri… o no? Toto-nomi: Giuseppe Conte, Giulio Sapelli, Centinaio, Molteni, Siri… Governo, nuovo incontro Salvini-Di Maio. Renzi: "chiederemo conto delle loro bugie"
Acilia Dean | 11 Mag, 2018, 18:17

Francesco Giro, Senatore di Forza Italia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione "Ho scelto Cusano - Dentro la notizia" condotta da Gianluca Fabi e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell'Università Niccolò Cusano: "In questo governo ci sarà la voce di Forza Italia in tutti i settori".

Un professore-deputato della neo-maggioranza, riferendosi al futuro bipolarismo del sistema politico, ne fa anche una questione sociologica: "E' indiscutibile che il mio partito e l'altro hanno blocchi sociali di riferimento molto diversi e addirittura opposti dal punto di vista della distribuzione territoriale ma anche della composizione".

Il pentastellato Vincenzo Spadafora, ospite a Porta a porta, ha assicurato che, entro la fine della prossima settimana, si potrà giurare.

Proseguono a ritmo serrato le trattative tra Movimento 5 Stelle e Lega per dare vita a un nuovo governo. Si è limitato a questa risposta il leader della Lega Matteo Salvini, lasciando Montecitorio per andare a Milano al termine dell'incontro con il capo politico M5S Luigi Di Maio, a chi gli chiede se sia stata individuata la figura da proporre per il premier.

Il prossimo tavolo tecnico è in programma per sabato 12 maggio, ma c'è chi parla di un possibile incontro tra Salvini e Di Maio già domani.

La politica è sempre un divenire, e a volte ripete i suoi schemi a parti invertite: nella passata legislatura è toccato a Berlusconi bere gli amari calici dei governi Monti e Letta, che gli sono costati milioni di consensi mentre la Lega ingrassava nel suo fortilizio di opposizione dura. Tra gli altri circola il nome di Enrico Giovannini, l'ex presidente dell'Istat, considerato al momento uno dei favoriti.


Per prima cosa c'è da sciogliere il nodo del premier. I due runner della Terza Repubblica, del resto, finora hanno dimostrato che è quella - e non il governo - la cosa che viene loro meglio. Ma, per ora, si tratta di voci. Allo stesso modo - continua il sindacalista - è fondamentale procedere in fretta con la riapertura delle GaE, come già fatto nel 2008 e nel 2012, oltre ad avviare un piano straordinario di assunzioni mettendo in ruolo su tutti i posti dell'organico di fatto disponibili negli ultimi due anni.

Troverà spazio di sicuro anche Giancarlo Giorgetti. Questa volta non ci sono suggeritori, è la stessa "coscienza" del pubblico funzionario poco disposta a un bacio della pantofola verso le cosiddette "nuove forze rivoluzionarie" (carroccio e grillini). "Abbiamo parlato anche di conflitto d'interessi, nessun problema", hanno aggiunto poi i due facendo sapere anche che "sulla legge Fornero con la Lega c'è totale sintonia, valuteremo se" optare "per il superamento o per la modifica". E il senatore leghista sulla scelta del profilo per la premiership sottolinea che la scelta spetta a Salvini e va concordata con il M5S.

Sembrerebbero sicuri di un incarico Lorenzo Fioramonti (M5S) per lo Sviluppo Economico, Pasquale Tridico (area M5S) per il Lavoro e Roberto Calderoli (Lega) alle Riforme. Altrettanto vero, però, è che nemmeno possono esistere partiti neutrali e, quando si è chiamati a governare, inevitabilmente lo si scopre.

Per questo soprattutto da casa 5 stelle l'insistenza è forte per un nome al di fuori del recinto dei due movimenti politici.

Come si può notare, sono poche però le donne che sarebbero in corsa per un posto da ministro.

Consigliato

L'eliminazione di Aida era già stata programmata: lo scandalo L'eliminazione di Aida era già stata programmata: lo scandalo Questi, infine, sono soltanto alcuni dei commenti, presi dalla pagina instagram 'The_fern_zone', più letti postati sui social. Lo scontro decisivo è stato tra Aida Nizar e Luigi Favoloso: Aida è uscita con il 51% dei voti, Favoloso ha avuto il 43%.

Gattuso: "Sconfitta che brucia! Mi spiace per i tifosi" Gattuso: Pochi minuti dopo è Cutrone , dopo un bello scambio con Calhanoglu , a scaldare i guantoni di Buffon che risponde però presente. MARCATORI: Benatia (J) all'11' e al 19', Douglas Costa (J) al 16', autorete di Kalinic (M) al 31' s.t.

Juventus-Milan, dove vederla in tv e info streaming Juventus-Milan, dove vederla in tv e info streaming La finalissima della Tim Cup sarà trasmessa in chiaro sul digitale terrestre al canale Rai 1 a partire dalle 20:20. Il terzo protagonista di questa partita sarà il pubblico , sia sugli spalti dell'Olimpico che a casa.

Peppino Impastato, marcia a Cinisi con Camusso Peppino Impastato, marcia a Cinisi con Camusso I ragazzi che incontriamo quotidianamente si rivedono in lui, lo vedono come un esempio da seguire. Qual è ora il vostro prossimo obiettivo? "Lamentu" racconta la storia di Peppino Impastato .

LA FEROCIA - Arresti Casamonica: l'aggressione in diretta alla troupe di "Nemo" LA FEROCIA - Arresti Casamonica: l'aggressione in diretta alla troupe di Roma - È contestata l'aggravante del metodo mafioso alle quattro persone arrestate oggi in relazione al raid in un bar di Roma . Nel bar c'era anche un bimbo, impaurito. " Non sono dei Casamonica , ma se lo fossero a loro bisognerebbe spezzare le gambe".

Aldo Moro il Professore: replica del docu-film di martedì 8 maggio 2018 Aldo Moro il Professore: replica del docu-film di martedì 8 maggio 2018 Così nasce la serie televisiva che è un vero e proprio omaggio nei suoi confronti. La Juventus si avvia, allo scudetto.

A Roma è esploso un autobus in pieno centro A Roma è esploso un autobus in pieno centro Secondo alcuni testimoni si sarebbe sentita una forte esplosione e successivamente una colonna di fumo che si è alzata nell'aria . Il procuratore aggiunto è in attesa di una prima informativa da parte dei vigili del fuoco per ricostruire quanto accaduto.

Governo, Salvini-Di Maio propongono l'8 luglio per nuove elezioni Governo, Salvini-Di Maio propongono l'8 luglio per nuove elezioni Il candidato premier dei pentastellati parla anche del suo rapporto con il leader della Lega: "Una relazione molto complicata". Provate a immaginare una campagna elettorale guidata da un governo Di Maio o Salvini anche se limitata "agli affari correnti".

Milan, Gattuso: "Domani la gara più importante della mia carriera" Milan, Gattuso: La Juventus è la squadra ad aver vinto il maggior numero di Coppe Italia: 12, tre delle quali conquistate negli ultimi tre anni. Sarà il Milan o la Juventus a incassare l'assegno? Ancelotti tifa Milan? Non l'ho sentito, anche se ci parliamo spesso.

Bis Viviani, Dennis resta in Rosa Bis Viviani, Dennis resta in Rosa Però, siccome stavo bene, mi sono lanciato: tutti tentennavano, si guardavano, io sono riuscito a prendere il treno della Bora... Ho pensato che Bennett fosse l'uomo giusto da seguire, sono felice ed orgoglioso della mia squadra.

Napoli, addio Scudetto:2-2 al San Paolo, ma sono applausi agli azzurri Napoli, addio Scudetto:2-2 al San Paolo, ma sono applausi agli azzurri Mezzo passo falso invece per la Lazio , che all'Olimpico non va oltre l'1-1 contro un Atalanta sempre in corsa per l'Europa League .

Lazio-Atalanta, Gasperini: "La stagione di Petagna si è già conclusa" Lazio-Atalanta, Gasperini: Inzaghi alla fine se la gioca con il falso nove, esce Caicedo e c'è Milinkovic-Savic. Oggi abbiamo preso gol dopo un minuto.

Udinese-Inter: il risultato in diretta LIVE dalle 12.30 Udinese-Inter: il risultato in diretta LIVE dalle 12.30 L'Udinese prova a ripartire e sfiora il gol con Lasagna , ma Handanovic è provvidenziale sull'attaccante bianconero. Match molto delicato per entrambe le squadre che sono alla ricerca di punti per obiettivi completamente diversi.

Pioli: "Secondo me l'Atalanta è la squadra più forte" Pioli: Espulso Pandev per un'entrataccia su Gaspar, il Genoa resta in inferiorità numerica e subisce il ritorno della Fiorentina . La prima conclusione della partita arriva all'undicesimo e porta la firma di Badelj che da fuori area impegna Perin .

Udinese-Inter, Spalletti sul futuro: "Indicazione importante. Icardi un top player" Udinese-Inter, Spalletti sul futuro: Luciano Spalletti , tecnico dell'Inter , è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani con l'Udinese . Il presidente, i direttori. "Siamo una grande squadra e non possiamo permetterci cali di tensione e di qualità".