Martedì, 17 Luglio, 2018

Per Hamilton è la pole numero 76

F1 GP Austria 2018 FP2 Hamilton al top Apoteosi Ferrari nel giorno di Verstappen: Kimi e Vettel sul podio, Mercedes ko
Pammachio Corsino | 08 Luglio, 2018, 07:08

Alla fine della sessione di qualifiche sul Red Bull Ring, in casa Ferrari il bicchiere è da considerarsi mezzo vuoto, e non mezzo pieno, anche in virtù delle buone sensazioni frutto della giornata di ieri.

L'olandese Max Verstappen ha vinto il Gp d'Austria, nona prova del mondiale di Formula 1.

Sarà dura per la Ferrari ma sono queste le gare in cui si può riuscire a dare una impronta diversa al campionato.

Partenza vibrante, le Ferrari scattano bene con Raikkonen che si inserisce tra le due Mercedes ma la prima curva non sorride alle rosse. Fuori anche Ricciardo. In Austria ha pagato l'affidabilità e il Mondiale si è chiaramente riaperto.

Note dolenti in casa Mercedes, con il primo doppio ritiro della stagione ed una gara che si è rivelata un vero e proprio incubo.

ARRIVABENE "Un'altalena di emozioni, con la certezza che adesso la Ferrari è in testa al mondiale piloti e al mondiale costruttori".


In partenza Vettel sembrava aver avuto un buono spunto, grazie anche all'impiego della gomma Ultrasoft, ma in Curva 1 complice la difesa per evitare contatti, si è ritrovato nuovamente sesto. Stagione lunga, tiratissima: le Mercedes cercheranno subito il riscatto.

Kimi Raikkonen: "Ho dovuto alzare il piede al via perché ero spremuto, poi ho perso delle posizioni per paura dei contatti e sono andato largo". Lewis lì davanti inizia a fare un ritmo forsennato. Il tedesco, arrivato terzo alle spalle delle Mercedes di Bottas ed Hamilton, partirà così in sesta posizione. Quanta sfortuna per Valtteri. Sono stato cattivo in curva-1, ma penso che Grosjean abbia tentato qualcosa e poi ho perduto la mia velocità. Ma soprattutto nel giro successivo Vettel di prepotenza affianca, supera e frena in faccia ad Hamilton. Red Bull al comando: venerdì, dopo le prime libere, era un risultato assolutamente insperato.

Di tutto ciò, un po' sorniona, può "gioire" la Ferrari. Ricciardo attacca Raikkonen per il quarto posto. Vettel ha ora un punto di vantaggio su Hamilton nella generale. Nessuno dispone della sfera di cristallo, nè sa leggere nel futuro, ma pensando al presente, siamo testimoni di un ottimo Kimi Raikkonen, e non tutti se lo sarebbero mai aspettati.

Hamilton, con un evidente blistering alla gomma posteriore sinistra, non regge il ritmo. In quel momento, Lewis Hamilton era costretto al box per un nuovo cambio gomme perché le sue soft si erano sfaldate dopo pochi giri dal primo cambio. Problemi invece per la Renault di Hulkenberg, costretta al ritiro per un problema al motore.

L'inglese, infatti, dopo un pesante errore strategico del muretto, ha accusato un problema al pompa della benzina, posteggiando la propria W09 a circa dieci giri dalla fine.

Dal box rosso c'è un solo imperativo: spingere. Max regge fino all'ultimo e si porta a casa la sua quarta vittoria in carriera.

Consigliato

Pensioni e immigrati, per la rete Boeri sbaglia: gli errori che commette Pensioni e immigrati, per la rete Boeri sbaglia: gli errori che commette Cosi' il vicepremier e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio , nel suo intervento alla relazione annuale dell'Inps alla Camera . Agenpress - "L'immigrazione positiva, pulita, che porta idee, energie e rispetto è la benvenuta".

Russia 2018 - Inghilterra-Colombia, ecco le formazioni ufficiali del match Russia 2018 - Inghilterra-Colombia, ecco le formazioni ufficiali del match La Colombia reagisce passando al 4-4-2 con Bacca ad affiancare Falcao in attacco: aumenta il potere offensivo de los Cafeteros . Tre di queste sono state decise ai calci di rigore, tutte perse dagli inglesi (Germania 1990, Argentina 1998, Portogallo 2006).

GP Austria 2018: il doppio podio Ferrari può valere come una vittoria? GP Austria 2018: il doppio podio Ferrari può valere come una vittoria? Chiedere a Daniel Ricciardo per credere: l'australiano è stato costretto al ritiro nel giorno del suo ventinovesimo compleanno. La rossa ha fatto ancora la differenza sul passo gara, sfruttando le gomme soft della Pirelli meglio di tutti.

Juve a tutta forza su Milinkovic, ma Lotito chiede 130 milioni Juve a tutta forza su Milinkovic, ma Lotito chiede 130 milioni La Juventus ha già rinfrescato la rosa sia in difesa sia a centrocampo con un bel mix di qualità: il lavoro così è già completato. Ma i Red Devils non sono gli unici interessati visto che si è parlato anche di un interessamento di Barcellona e Real Madrid .

Mondiali 2018: si ripete la maledizione dei vincitori, i precedenti recenti Mondiali 2018: si ripete la maledizione dei vincitori, i precedenti recenti Come si dice, mal comune mezzo gaudio! La Polonia che si pensava potesse fare di più, è uscita qualificandosi all'ultimo posto. Argentina resuscita, Svezia, Messico , Colombia e Giappone ok, Nigeria e Senegal sfiorano qualificazione.

Migranti, Salvini: accordo Ue svolta per Italia, aspettiamo fatti Migranti, Salvini: accordo Ue svolta per Italia, aspettiamo fatti E' la prima volta che vedo qualcuno che accarezza il Papa... " Salvini? Racconta bugie, perché gli sbarchi stanno continuando". In Europa , l'Italia ha ottenuto un risultato debole , è questa l'opinione del segretario reggente del Pd, Maurizio Martina .

Lega, pattuglia pontina a Pontida. Salvini: "Governeremo per 30 anni" Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all'uso dei cookie. Po la citazione della legge Fornero come "legge ingiusta, disumana e profondamente sbagliata", che si impegna a modificare.

SNAI - Mondiali 2018: Francia, quote da quarti. Uruguay-Portogallo è un thriller SNAI - Mondiali 2018: Francia, quote da quarti. Uruguay-Portogallo è un thriller Il 6 luglio la " Celeste " affronterà la Francia nei quarti e Cavani farà di tutto per recuperare ma c'è poco tempo per farcela. Francia (4-3-3): Lloris; Pavard , Varane, Umtiti, Lucas Hernandez; Tolisso , Kantè, Pogba; Mbappè , Griezmann , Dembelè .

Gp Olanda, Marquez davanti nelle terze libere, poi Vinales e Crutchlow Gp Olanda, Marquez davanti nelle terze libere, poi Vinales e Crutchlow Il GP d'Olanda è alle porte e tra qualche ora la classe regina calcherà per la settantesima volta l'asfalto di Assen . Se Marc Marquez può sorridere, per Valentino Rossi ce n'è abbastanza per essere soddisfatti e fiducioso per la gara .

Argentina, Messi: "Dio è con noi. Sapevo non ci avrebbe lasciato fuori" Argentina, Messi: I precedenti tra Islanda e Croazia sono 6: bilancio favorevole ai croati con 4 vittorie, un pareggio e un successo islandese. Sampaoli? Doveva iniziare la partita contro la Croazia con gli stessi giocatori con cui ha iniziato contro l'Islanda .

F1: lampo Vettel in ultime libere Austria, Hamilton insegue F1: lampo Vettel in ultime libere Austria, Hamilton insegue Credo che avessi in tasca un altro decimo oggi in qualifica, ma probabilmente non era abbastanza per impensierire gli avversari. Lampo Ferrari nelle ultime prove libere del gran premio di Austria che si correrà domani sul circuito di Zeltweg .

F1, Hamilton domina il GP di Francia. Vettel 5 F1, Hamilton domina il GP di Francia. Vettel 5 I team girano pochissimo per non consumare le gomme da bagnato, che - assurdamente - sono pochissime. Ricciardo e Raikkonen si giocano il podio.

La Lifeline entra in acque maltesi La Lifeline entra in acque maltesi La Valletta , 28 giu - Alla fine la nave Lifeline è attraccata a Malta e tutti i 244 immigrati a bordo sono stati fatti sbarcare. Le autorità olandesi hanno fatto sapere che l'imbarcazione non è iscritta nel registro navale olandese.

Ballottaggi, crolla il Pd Volano Lega e Centrodestra Ballottaggi, crolla il Pd Volano Lega e Centrodestra A Pisa il candidato del centrodestra Michele Conti si è affermato con il 52,2%, battendo il candidato del Pd Andrea Serfogli . A Terni , dopo quasi 20 anni, la città delle acciaierie, passa dal centro sinistra al centro destra, vince un leghista.

Mondiale: altro risultato a sorpresa. Polonia ko 1-2 contro il Senegal Mondiale: altro risultato a sorpresa. Polonia ko 1-2 contro il Senegal I gol per la nazionale dei Leoni della Teranga, sono stati realizzati da Thiago Cionek al 37′ e da Niang al 60′. Si conclude il match tra Polonia eSenegal, ultima partita della prima fase di incontri del Mondiale di Russia.